Costellazione 1

Costellazione 1 è la mostra, tenutasi dal 30 Novembre 2016 al 12 Marzo 2017, ideata e realizzata da Garrera grazie alla collaborazione con Maria Gazzetti, direttrice della Casa di Goethe, in via del Corso 18, vicino a Piazza del Popolo a Roma. 

Il progetto è stato pensato come omaggio alla figura dell’intellettuale e filosofo Walter Benjamin, teorico della flânerie, l’arte del passeggiare senza meta in città, e voleva mettere in luce i numerosi ed insospettabili ritrovamenti di tesori tedeschi rinvenuti nella metropoli, grazie all’acutezza di Garrera e la sua passione. Nello specifico era incentrata su ritrovamenti (libri, autografi, lettere) relativi a tre personaggi tedeschi che abitarono a Roma: l’artista Ernst Stadelmann, lo psicoterapeuta Ernst Bernhard e Reinhard Dhorn, direttore dell’Acquario di Napoli. 

Inoltre, all’interno dell’esposizione era possibile ammirare alcune rare edizioni contenenti delle grafiche di Manet e Renoir, stampe originali di Francis Bacon e Albrecht Dürer, un libro con dedica di Heidegger e una lettera scritta da Montale ed indirizzata a Giovanni Macchia del 1939.

In un’intervista, in occasione della presentazione della mostra, Garrera ha dichiarato che «In ogni oggetto gettato o dimenticato si possono ritrovare le storie di una vita, di una morte, di un amore. E poi uno degli elementi della caccia ai libri è che si trasforma in un’avventura fanciullesca. E’ come andare sulle giostre o in un luogo miracoloso, in cui non c’è l’ansia del denaro ma soltanto la speranza del ritrovamento». 

L’intento della mostra era quello di raccontare la storia di tutti quei resti di naufragi, che furono rinvenuti tra le strade di Roma da Garrera dimostrando come tra il degrado urbano possa nascondersi e essere salvata la cultura; l’esposizione era accompagnata da una mappa che segnalava i luoghi dei vari ritrovamenti, sottolineando in questo modo l’importanza dei mercatini delle pulci per la realizzazione dello stesso evento espositivo.